cosmetici bio

Perché usare i cosmetici biologici?


Cosmetici biologici: la differenza con quelli industriali

Da tempo oramai il termine Bio non è più un termine poco conosciuto: negli ultimi anni la classificazione bio si sta affermando anche in campi come la cosmetica dove, a differenza di settori come l’agricoltura, è più difficile capire quali differenze ci siano in ballo tra cosmetici bio e non.

Infatti, se in agricoltura la differenza tra alimenti bio e convenzionali è chiara – le aziende di produzione biologica non utilizzano pesticidi e fertilizzanti, sfruttando la naturale fertilità del suolo e intervenendo in misura minora nel processo di coltivazione -, per quanto riguarda invece la cosmetica, per essere un prodotto bio non basta che si realizzi un prodotto “naturale”, ma si deve rispondere a certi parametri di qualità e sicurezza che permettano al prodotto di essere efficace, sicuro e garantito.

Come in molti altri settori, nel campo della cosmetica, si sono affermati prodotti cosmetici industriali realizzati per dare determinati effetti estetici desiderati, ad esempio capelli voluminosi o brillanti.

Ma per ottenere questi risultati spesso vengono utilizzati dei componenti nocivi per l’organismo quali petrolati, parabeni e siliconi, tre classi di sostanze chimiche tipiche dell’industria cosmetica.

Proprio per i problemi che i cosmetici industriali possono causare alla salute e alla pelle è meglio fare attenzione all’Inci – ovvero la lista degli ingredienti – verificare quali sono i componenti dannosi e dare la precedenza ai cosmetici biologici.


I vantaggi dei cosmetici biologici

La pelle assorbe il 60% degli ingredienti che vengono utilizzati per la detersione o per il make up, quindi anche quelli nocivi. infatti nei prodotti industriali si possono trovare molte sostanze di derivazione petrolchimica, come oli minerali, vaselina, petrolati, paraffina liquida, siliconi.

Utilizzate come conservativi, assicurano lunga vita al prodotto e gli permettono di resistere alle alte temperature, oltre ad essere facilmente reperibili e poco costosi.
Nei cosmetici biologici invece si trovano oli e cere di origine vegetale, prodotti che sono molto più tollerati dalla cute poiché rispettano gli equilibri d’idratazione e il ph e i lipofili.

Ma perché è meglio usare prodotti biologici? Perché permettono di nutrire la pelle con ingredienti naturali, prevenendone l’invecchiamento precoce e a mantenendola in salute.
La pelle del viso, poi, non si riempie di impurità o punti neri e comedoni, ma anzi respira ed è quindi naturalmente più bella.
Avere cura della nostra pelle, infatti, non è soltanto una questione estetica: si tratta di aver cura della nostra salute.

I prodotti Naturaverde Bio sono certificati ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) tra i più importanti organismi del settore in Italia e in Europa, dove opera per favorire uno sviluppo equo e socialmente sostenibile che dall’agricoltura biologica si estende agli altri settori del bioecologico.

Sorry, the comment form is closed at this time.