fondotinta

Qual è il fondotinta più adatto alla tua pelle?


Scegliere il fondotinta: un’operazione importante

Il fondotinta è la base del make-up di ogni donna, ma è sempre un problema riuscire a scegliere la tonalità più adatta alla propria pelle.

Il compito del fondotinta è quello di uniformare il colore dell’incarnato, coprendo macchie e discromie, quindi quello giusto deve avere una tonalità il più simile possibile a quella della pelle.

Il prodotto sbagliato può mettere in evidenza le imperfezioni della pelle e creare un effetto “maschera” e un volto “artificiale”.

Una domanda aiuterà tutte le donne a scegliere il fondotinta giusto: Di che colore è la tua pelle?


Una questione di tono

Più che il colore della pelle, che può cambiare con le stagioni, l’esposizione al sole e l’acne, il sottotono, ovvero la tinta dominante della nostra pelle, tende a rimanere pressoché uguale e per questo determinarlo aiuta le donne nella scelta del fondotinta.

Esistono tre sottotoni:

  • Freddo: la pelle è tendente al blu, al rosso o al rosa;
  • Caldo: la pelle è dorata, gialla o color pesca;
  • Neutro: la pelle è un mix di colori caldi e freddi.

Alcune caratteristiche determinano il sottotono: colore di occhi e capelli, resistenza al sole e colore delle vene. Per capire il tipo di sottotono, infatti, uno dei metodi consiste nell’osservare le vene all’interno del braccio: se sono blu il sottotono è freddo, se sono verdi si tende al caldo, se è difficile individuare il colore delle vene perché sono di un colore indefinito tra il verde ed il blu quasi sicuramente la pelle ha sottotono neutro.


Come verifico che il colore sia quello giusto?

Per verificare che il colore del fondotinta scelto sia quello giusto occorre fare una prova di applicazione, per constatare se si fonde con il tono della pelle. Le parti del corpo più indicate per il test del colore sono il polso, perché meno esposto al sole, e la zona tra il collo e la mascella, poiché in questo punto la pelle è di un colore molto simile al sottotono naturale, quindi si può avere un’idea del risultato finale e del contrasto con il collo.

Ricordiamo inoltre che con il cambio della temperatura il colorito della pelle tende a cambiare e con questo anche la tonalità del fondotinta.


Diversi tipi di fondotinta

Esistono diversi tipi di fondotinta, i più comuni sono liquidi o in polvere. Tendenzialmente è consigliato usare un fondotinta liquido se la pelle è secca e in polvere se si ha una pelle secca o mista. Se il fondotinta viene applicato con una spugnetta umida il risultato sarà leggero, ma meno coprente, con il pennello si otterrà un effetto più preciso e coprente.

Tornando al sottotono adesso che hai scoperto il tuo, puoi scegliere il fondotinta più adatto al tuo viso:

  • Sottotono freddo, scegli un fondotinta dalla base rosata, rossa o blu. Considera tonalità come il cacao, il rosa, il sabbia e il porcellana;
  • Sottotono caldo, scegli un fondotinta dalla base dorata o gialla. Considera tonalità come il caramello, il dorato, il color cammello, il nocciola e il beige;
  • Sottotono neutro, considera tonalità come color camoscio, nude, avorio o beige praline

Post a Comment